MONDO NEWS

MONDO NEWS

PENSARE,INFORMARSI E' GRATUITO

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

martedì 19 novembre 2013

ALLUVIONE SARDEGNA,16 MORTI E 2 DISPERSI: E' L'ENNESIMO DISASTRO NATURALE,I PRECEDENTI

Ancora vittime del maltempo. Il tragico bilancio, purtroppo ancora provvisorio, parla di 16 morti e due dispersi in Sardegna, devastata dal ciclone Mediterraneo di cui parliamo da giorni. Cosi’, per l’ennesima volta, l’Italia e’ costretta a piangere morti legati a un’alluvione e a contare ingenti danni.
Ecco alcune delle tragedie simili che hanno devastato, negli ultimi tempi, altre zone del Paese.

  • 7 OTTOBRE 2013: Tragedia a Ginosa, nel tarantino, dove a causa del maltempo che si e’ abbattuto nella zona e in altre cittadine vicine, muoiono quattro persone travolte da acqua e fango. Grossi danni alle strutture e alle aziende.
  • 28 NOVEMBRE 2012: Alluvione a Carrara e Ortonovo. Nessun morto, ma molti danni per l’esondazione di torrenti. Intere zone allagate.
  • 12 NOVEMBRE 2012: E’ di sei vittime il tragico bilancio di un’alluvione in Toscana. La zona piu’ colpita e’ quella di Grosseto, dove alcuni torrenti e il fiume Albegna straripano. Frane, sfollati e zone isolate anche in altre zone della Regione.
  • 11 NOVEMBRE 2011: Forte alluvione a Massa e Carrara. Una persona muore colta da malore a causa dell’allagamento della sua abitazione.
  • 22 NOVEMBRE 2011: Un’alluvione mette in ginoccio Barcellona pozzo di Gotto, Meri e Saponara. Proprio a Saponara tre persone vengono inghiottite dal fiume di fango che si abbatte sulla frazione di Scarcelli. Il piu’ piccolo delle vittime aveva appena dieci anni, Luca Vinci. Uccisi dalle tonnellate di fango anche Luigi Valla e Giuseppe Valla, padre e figlio, rispettivamente di 55 e 28 anni.
  • 4 NOVEMBRE 2011: Sei persone perdono la vita nel nubifragio di Genova. Un’autentica ondata di fango si abbatte sulla citta’ e in particolare nelle zone adiacente al rio Fereggiano e allo Sturla.
  • 25 OTTOBRE 2011: Dodici vittime nell’alluvione che devasta lo spezzino e la lunigiana. Le Cinque terre vengono messe in ginocchio: tra i comuni piu’ colpiti Monterosso al mare, Vernazza, Pignone, Rocchetta di Vara. In Toscana, danni pesanti ad Aulla, Pontremoli e Villafranca.
FONTE