MONDO NEWS

MONDO NEWS

PENSARE,INFORMARSI E' GRATUITO

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

venerdì 15 novembre 2013

POTENTI FLARE SOLARI ANNUNCIANO L'INVERSIONE DEL CAMPO MAGNETICO SOLARE

L'aumento del numero di brillamenti solari nel corso delle ultime settimane, soprattutto dei potenti flares di classe X, è un buon segno che l’imminente cambiamento nel campo magnetico del sole si sta avvicinando.Il nostro sole è una stella variabile. Mentre alcune stelle variabili oscillano tra periodi attivi e periodi tranquilli molto a casaccio, il nostro sole lavora su un programma abbastanza regolare della durata di circa 11 anni o giù di lì. In momenti come questo, quando si è raggiunto il massimo solare, la sua superficie
è tipicamente costellata da una moltitudine di macchie solari e sta espellendo via brillamenti solari ed espulsioni di massa coronale quasi ogni giorno e al minimo solare, la sua superficie è molto tranquilla. 
Questo ciclo è strettamente legato al campo magnetico del sole, che cambia polarità all’incirca con gli stessi tempi. Al minimi solari, i campi magnetici che attraversano il sole sono approssimativamente allineati, tra un forte, ben definito polo nord magnetico e il polo sud. Durante i massimi solari, come ora, tutto è nel caos e la polarità magnetica complessiva scompare virtualmente, causando l’aumento di brillamenti solari e le eruzioni. La polarità non và soltanto indietro nella stessa direzione ad ogni minimo solare però,  invece gira avanti e indietro tra un verso e l’altro.

Quando il sole ha raggiunto il suo ultimo massimo, in un doppio picco nel 2001-2003, il campo magnetico si è capovolto in modo da puntare ‘verso il basso’ – con il nord magnetico che puntava verso il polo sud fisico del sole – e apparentemente ha scatenato un periodo di attività insolita. Con il successivo minimo solare, intorno al 2008, l’intensità del campo magnetico è cresciuta solo di circa la metà di quella che è stata durante i precedenti due minimi  Inoltre, l’ultima ‘accelerazione’ verso il massimo solare è iniziata in ritardo, il numero di macchie solari e brillamenti è circa la metà di quello che di solito è e abbiamo un ancor più drammatico massimo picco gemello in corso 
 
 ARTICOLO COMPLETO QUI
 
 ALTRA FONTE QUI