MONDO NEWS

MONDO NEWS

PENSARE,INFORMARSI E' GRATUITO

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

venerdì 13 dicembre 2013

UN GROSSO BUCO CORONALE SUL SOLE POTREBBE PROVOCARE AURORE A LATITUDINI PIU' MERIDIONALI DEL SOLITO.

Nella giornata di ieri c’è stato un grosso buco coronale nell’Emisfero Nord Solare, così come afferma anche il Nasa Solar Dynamics Observatory. Un buco coronale è una zona più fredda e più scura rispetto alle circostanti ed è un punto dove le linee di forza del campo magnetico si aprono, permettendo un maggiore afflusso di particelle solari verso l’esterno. Quali sono gli effetti sulla Terra?
Le aurore si verificheranno a latitudini molto più meridionali del solito e potrebbero essere viste anche dalle popolazioni Europee, specialmente quelle del Nord (Inghilterra, Irlanda, Norvegia, Svezia ecc.). Qualche aurora potrebbe “spingersi” anche più in alto e chissà magari lambire il Nord Italia nel periodo attorno al 15-17 Dicembre, ma non è un ipotesi certa, tutt’altro. Avvistamenti di aurore in Italia sono infrequenti, molto rari. Le ultime segnalazioni di aurore in Italia risalgono all’Aprile 2000 ed all’Ottobre 2003.

FONTE