MONDO NEWS

MONDO NEWS

PENSARE,INFORMARSI E' GRATUITO

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

mercoledì 20 novembre 2013

LA NASA LANCIA UN MISSILE VERSO LA COMETA ISON

Doveva partire ieri 19 Novembre, il razzo FORTIS della NASA, ma un difetto meccanico del missile ha rinviato il lancio ad oggi Mercoledi 20 Novembre 2013, ore 06.30 (ore 11.00 GMT). Il missile partirà dalla base  US ARMY White Sands Missile Range e si porterà ad una distanza dalla Terra di circa 97 km, tale per cui consentirà al missile di spiare la Cometa ISON. La NASA ha dichiarato che la missione di tale unità è stata creata per lo studio di galassie distanti, ma poi il team del progetto si rese conto che  FORTIS poteva essere utilizzato anche per la ricerca di monossido di carbonio, ossigeno, idrogeno e altri elementi della cometa ISON .


La cometa arriverà al perielio il 28 novembre 2013 ad una distanza di 0,012 UA dalla superficie solare. La sua orbita è iperbolica e molto inclinata rispetto al piano dell’eclittica, elementi che fanno ritenere altamente probabile che la cometa provenga dalla nube di Oort. Altri calcoli effettuati mostrano che la cometa, il 26 dicembre 2013, passerà a circa 0,4 UA, circa 60 milioni di km, dalla Terra.  Per confronto, la luminosissima cometa Hale-Bopp, passò a 197 milioni di km dalla Terra.
Secondo l’astronomo moscovita Leo Gindilis, con un tale passaggio ravvicinato di una cometa sulla Terra,  inevitabilmente si  “rovescerà” una pioggia di piccole meteore  e comunque polvere cometaria, che servirà come fonte di importanti informazioni circa l’origine di questo tipo di corpi celesti.