MONDO NEWS

MONDO NEWS

PENSARE,INFORMARSI E' GRATUITO

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

martedì 12 novembre 2013

QUALI ASTEROIDI POTREBBERO CADERE SULLA TERRA NEI PROSSIMI ANNI?

Un mese fa un team di subacquei russi tirò fuori dal fondo dal lago di Chebarkul, nella regione russa di Chelyabinsk,  una roccia che potrebbe essere il più grande frammento trovato finora del meteorite che cadde appunto negli Urali il 15 febbraio di quest’anno. Questo corpo celeste è di grande interesse per la comunità scientifica internazionale e ogni nuovo indizio relativo ad esso è prezioso per conoscere meglio le possibili minacce che arrivano dallo spazio.
Questa settimana un gruppo di scienziati provenienti dal Canada, Stati Uniti d’America e Europa ha indicato che secondo i loro calcoli, la frequenza con la quale cadono sulla Terra, meteore (e  altri detriti spaziali) come quello caduto a Chelyabinsk,  potrebbe essere 10 volte più grande di quanto si pensasse . Non si è rimasti sorpresi dalla creazione di un network scientifico internazionale, sostenuto dalle Nazioni Unite, che ha tra i suoi obiettivi lo sviluppo di robot kamikaze che sarebbero in grado di modificare il percorso dei corpi celesti pericolosi. 

                                                                                                                                                                                                              
Gli astronomi stimano che il numero di asteroidi che si trovano nel nostro sistema solare e che potrebbero spazzare via una città delle dimensioni di New York, è pari a un milione. Una collisione di un asteroide con la Terra può causare un incendio, un terremoto o uno tsunami. Rammentando l’estinzione dei dinosauri di solito viene attribuita a un asteroide che colpì la Terra 65 milioni anni.  Solo un mese fa, per esempio, hanno scoperto l’asteroide 2013 TV135 , con un diametro stimato di 400 metri, che potrebbe entrare in collisione con la Terra (secondo i dati della NASA) nel 2032.

In questo grafico (vedi sopra) elaborato dalla agenzia di stampa russa RIA Novosti appaiono asteroidi che vengono ritenuti potenzialmente pericolosi alla Terra nei prossimi 200 anni.